CORTILE A CLEOPATRA – FAUSTA CIALENTE -1936

Ambientato a Cleopatra, un sobborgo di Alessandria d’Egitto, la scrittrice
vi mette in scena il mondo levantino povero dove, nel cortile situato fra
le casette o l’orizzonte delle spiagge, si affaccendano artigiani greci e
turchi o piccoli commercianti ebrei giunti sulla soglia della prosperità.
Uno degli elementi significativi del libro e’ che il ruolo di
protagonista viene affidato ad un giovane uomo, Marco.E’ attraverso il suo
sguardo che il lettore riuscirà a penetrare il mondo femminile del
romanzo. E’ lui che personifica il ruolo dello sradicato, del ribelle alle
imposizioni sociali, che ci presenterà l’austera e ascetica Crissanti, la
madre ritrovata, la bellissima e viziata Dinah,la perfida Haiganush, la
servetta Polissena, l’insoddisfatta Eva, madre di Dinah, anche lei vittima
del fascino di Marco, Kikì, dolce e comprensiva, l’unica a percepire con
Marco la forza segreta del misterioso Egitto e ad esserne ammaliata.
L’analisi sottile di queste figure femminili riesce a far emergere
l’umanità di queste donne, i loro dolori, così come la speranza segreta
di riuscire a dare un senso alla propria vita; ma nessuna di loro si
dimostrerà capace di ottenere i risultati desiderati. Solo Kikì, che
cerca di crearsi una vita senza Marco, emerge come figura veramente libera
e Marco , pur riconoscendo in lei la sfrenatezza e sregolatezza che gli
appartengono, abbandona anch’essa, come fosse consapevole dell’
impossibilita’ di rendere reale il loro amore.

Della sua prosa han scritto che e’simile ad una lavoro all’
uncinetto.
Io l’ ho trovata colma di passione e bellezza.
Mi sono ritrovata laggiu’ , nella pigra indole di Marco, nella
superficialita’ rappresentativa di Dinah, nell’innocenza di
Kiki, nella voglia di sentirsi ancora vivere di Eva.
Leggerla e’ come fare un viaggio, un bel viaggio.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...