Archivio dell'autore: egle1967

HO GUARDATO IL MIO VOLTO

Ho guardato il mio volto . Cosa ho visto? Non mi sono riconosciuta. Un colore appassito , la pelle tirata e tanta tristezza. Ho visto l’urgente necessità di riconoscere e accettare il volto di mia madre e di mio padre, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

IL NOME DEL FIGLIO

I film della Archibugi non mi hanno mai deluso. Questo , mi ha fatto divertire . Divertire nel senso che piace a me. Come di quando i sorrisi nascono da dentro. Perché ti riconosci, e riconosci tutti le ipocrisie, le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

“La vita non è che un’ombra in cammino; un povero attore, che s’agita e che si pavoneggia per un’ora sul palcoscenico e del quale poi non si sa più nulla. E’ un racconto narrato da un idiota, pieno di strepito … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sommergibile blu

“ E io, una volta in cui non riuscivo a dormire , mi alzai dal letto e andai di nascosto a origliare alla  porta della stanza dove gli adulti stavano chiacchierando . udii pronunciare nomi che non conoscevo , sentii … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Cadono broccoli

Originally posted on STILEMINIMO:
Cadevano broccoli, quel giorno, così come cadevano broccoli tutti i giorni dell’anno, da tantissimi anni. Le strade erano inondate da broccoli e da esperienze umane, alcune ignare, alcune meno ignare, ma comunque ignare, alcune totalmente iconsapevoli…

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

A me non è mai piaciuto giocare a Risiko

Sono contro ogni tipo di violenza e esprimo il cordoglio per le vittime di Parigi. De hoc satis. Ma. Credo che i valori di libertà, di democrazia e di uguaglianza siano oggi , in Italia e in Europa , ormai … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MA LA NOTTE NO

Il suono del giorno assomiglia a quello di una chitarra elettrica suonata da un dilettante. Il suono del silenzio è colmo del possibile , e già il probabile è di troppo. Vorrei rimanere sospesa lì, in quel momento in cui … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

LA TELEVISIONE

Dio parlava e giocava sempre da solo. Guardava i mondi che aveva creato ma non gli era permesso di avvicinarsi. Ogni tanto andava verso la periferia dell’ Universo. Ci andava perché’ li’ ci finivano tutte le cose scartate dagli abitanti … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

VOGLIO UN’INEZIONE DI DOLCEZZA

Ora. Penso: “ ok, la pillola c’è , ed è sempre più difficile mandarla giù.. Quindi non sarebbe meglio accompagnarla , non infarcirla dico,con un po’ di zucchero ? Magari a forza di zucchero si scioglie , come neve al … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

RICORDI

Non so se sia colpa della crisi o di una nostalgia di periodi felici, o altro, ma questi giorni sono stati colmi di ricordi. Ricordo mani sporche e ruvide di uomini che tornavano la sera dai campi e aprivano bottiglie di vino … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento